I 6 migliori miti del bodybuilding a cui dovresti smettere di credere


Mito 1. Il cardio brucia i muscoli

Durante l'ondata di popolarità dell'allenamento a intervalli ad alta intensità, molti hanno abbandonato i classici allenamenti cardio su tapis roulant o cyclette, credendo che tali esercizi brucino solo muscoli. Sarai sorpreso, ma non c'è un grammo di verità in questo.

Mito 2. È sicuro pompare steroidi e non lavorare in palestra

In effetti, questo detto è solo parzialmente un mito. In effetti, gli studi hanno dimostrato che gli steroidi influenzano la crescita muscolare anche senza allenamento. 

Mito 3. Tutti i bodybuilder prendono steroidi.

Il bodybuilding competitivo è strettamente correlato al tema della farmacologia. Ciò non significa che tutti gli atleti che si esibiscono stiano usando droghe per supportare i loro allenamenti. Tuttavia, sarebbe sciocco da parte nostra affermare che non è così.

Mito 4. Le ragazze nel bodybuilding si trasformano in uomini

Molti bodybuilder ritengono che l'opinione pubblica sia stata contaminata da coloro che sacrificano la loro salute per vincere concorsi di fitness bikini. Si separano da questa cultura e si assicurano di promuovere la bellezza sana e naturale di un corpo femminile pompato.

Mito 5. La nutrizione sportiva è innocua per la salute

Le proteine ​​sono un componente alimentare essenziale che è essenziale per la crescita del corpo e dei muscoli. Anche la pelle, le unghie, i capelli e le cellule del sangue necessitano di un apporto regolare di proteine ​​dalla dieta.

Mito 6: il recupero negli atleti richiede molto più tempo.

Affinché l'allenamento sia efficace, i muscoli devono avere il tempo di riposare e recuperare tra gli sport.